Commenti

L'ora dei fatti

9 Agosto 2019

Gilles Pradère

RAM (Lux) Tactical Funds - Global Bond Total Return fund - Gilles Pradère Senior Fund Manager, Fixed Income

A luglio si è assistito a una moderata sovraperformance degli asset rischiosi: le azioni negli Stati Uniti hanno registrato un buon andamento, mentre l’Europa e i mercati emergenti hanno evidenziato un consolidamento. Gli spread creditizi si sono leggermente ristretti, mentre i rendimenti statunitensi e tedeschi si sono stabilizzati a livelli pari o prossimi ai recenti minimi, permettendo alle obbligazioni di conseguire ottime performance.


Questo mese gli investitori si aspettavano alcuni chiarimenti in merito alle prossime mosse della BCE e della Fed. Finora, le banche centrali hanno sostenuto i mercati con le loro parole, ma adesso è giunta l'ora dei fatti.


Alcuni dati economici pubblicati di recente sono stati rassicuranti, ma sono perlopiù circoscritti agli Stati Uniti e alla loro economia interna. I dati sul settore manifatturiero restano invece orientati al ribasso, mentre i rischi politici sono riemersi di recente. Gli attriti commerciali tra gli Stati Uniti, la Cina e potenzialmente l'Europa rimangono significativi. La probabilità di una hard Brexit è anch'essa aumentata con la nomina del nuovo premier britannico.


Pertanto, anche se vi possono essere alcune delusioni, le banche centrali rimangono espansive per il momento, anche solo per il fatto che è necessario più tempo per valutare l'entità di questo rallentamento. 

I nostri portafogli tradizionali hanno beneficiato soprattutto del restringimento degli spread. La nostra esposizione in USD ha dato un contributo nullo, mentre quella in EUR ha prodotto un buon risultato. Abbiamo chiuso una posizione short di protezione su CDS in EUR in quanto gli spread sono divenuti alquanto ridotti. Abbiamo inoltre ridimensionato la nostra esposizione alla Turchia monetizzando parte dei profitti dopo un rally significativo. Nel complesso, abbiamo mantenuto un portafoglio bilanciato tra qualità e carry. Il portafoglio tradizionale ha registrato una performance del +0,75% (al lordo delle commissioni).

La curva statunitense si è appiattita in questo mese di consolidamento, il che ha leggermente eroso la performance, come pure hanno fatto i nostri asset swap statunitensi. Il titolo austriaco a 100 anni ha sovraperformato il trentennale tedesco, fornendo un contributo positivo. Il portafoglio non tradizionale ha registrato una performance del -0,13% (al lordo delle commissioni).

Abbiamo approfittato di alcuni recuperi per completare la nostra esposizione short in USD rispetto a un paniere diversificato di valute high yield emergenti, poiché ci aspettiamo che l'apprezzamento dell'USD rimanga limitato da ulteriori misure espansive delle banche centrali. L'esposizione valutaria ha generato un rendimento del +0,09% (al lordo delle commissioni).

La Classe B USD di RAM (Lux) Tactical Funds – Global Bond Total Return Fund ha chiuso il mese con un risultato del +0,67% al netto delle commissioni. La duration si attesta a 4,16 anni e la qualità media del credito è pari ad A+.

*Fonte: RAM Active Investments