Commenti

Percorsi divergenti

13 Aprile 2021

Gilles Pradère

RAM (Lux) Tactical Funds - Global Bond Total Return fund - Gilles Pradère Senior Fund Manager, Fixed Income

A marzo è proseguita la ripresa dell'economia statunitense, ma le varie asset class hanno reagito evidenziando un andamento divergente; nel corso del mese:

  • Le azioni e le obbligazioni High Yield hanno beneficiato di tale contesto.
  • Discorso differente per quanto concerne i Treasury americani e le emissioni ad alto merito creditizio, che hanno sottoperformato.
  • I mercati azionari hanno sovraperformato anche nell'eurozona, ma i rendimenti obbligazionari hanno subito una lieve flessione, con effetti positivi sia per le obbligazioni ad alto merito creditizio che per quelle High Yield.
  • Le azioni e le obbligazioni in valuta forte dei Mercati Emergenti hanno leggermente sottoperformato per via del rafforzamento del dollaro americano.

Negli Stati Uniti, dopo l'approvazione del piano di stimoli fiscali da parte dell’Amministrazione Biden, si lavora ad un altro imponente piano infrastrutturale. Grazie anche alla relativa rapidità della campagna vaccinale e al calo dei nuovi contagi, l'economia statunitense è avviata verso una veloce ripresa dalla contrazione dello scorso anno.

L'eurozona, per contro, ha risentito di una serie di contrattempi. Una terza ondata di contagi e la lenta distribuzione dei vaccini hanno provocato un peggioramento delle prospettive per il 2021. Inoltre, lo stimolo fiscale europeo, di entità più ridotta rispetto a quello di oltre oceano, non è stato ancora messo in campo. Questa situazione ha spinto la BCE a espandere temporaneamente i suoi acquisti di obbligazioni per continuare a garantire condizioni accomodanti. L'auspicio è che questo intervento favorisca un indebolimento dell'euro, sostenendo l'economia in assenza di un nuovo piano fiscale aggressivo. Tuttavia, a dispetto di questa situazione, gli indicatori anticipatori si sono dimostrati robusti, anche nel settore dei servizi, mentre le distribuzioni dei vaccini dovrebbero migliorare nelle prossime settimane, mantenendo vive le speranze, per quanto la strada verso una completa ripresa sarà probabilmente lunga.

Portafoglio Tradizionale:

  • Abbiamo approfittato del rimbalzo del mercato dei Treasury americani nella prima metà del mese per ridurre la nostra duration in dollari, quando i rendimenti erano ancora inferiori all'1,5%.
  • Per quanto riguarda la valuta europea, abbiamo acquistato BTP a 6 anni durante una correzione.
  • Come nei mesi passati, abbiamo incrementato l'esposizione al segmento High Yield, che si attesta ora all'11%.
  • La riduzione di duration in dollari si è rivelata efficace, attenuando la sottoperformance delle obbligazioni Investment Grade.
  • L’esposizione a titoli europei periferici e all'High Yield hanno inciso positivamente.
  • Il portafoglio tradizionale ha registrato una performance del -0,03% (al lordo delle commissioni).

Portafoglio Non-Tradizionale:

  • Nel corso del mese, l'irripidimento della curva dei rendimenti ha permesso di realizzare profitti dalla strategia che investe sul decennale tedesco contro il relativo trentennale.
  • Un contributo positivo è giunto anche dall'obbligazione austriaca a 100 anni, che ha lievemente sovraperformato il Bund tedesco a 30 anni.
  • Nell’attuale contesto, con le Banche Centrali in modalità attendista, abbiamo costruito una posizione lunga sul Titolo canadese a 5 anni contro l'omologo decennale.
  • Il portafoglio non tradizionale ha guadagnato il +0,11% (al lordo delle commissioni).

Portafoglio Valutario:

  • Abbiamo incrementato l'esposizione al Renmimbi cinese e alla Corona svedese, approfittando in quest'ultimo caso del deprezzamento rispetto all'EUR.
  • Abbiamo ulteriormente ridotto la posizione short sul Dollaro americano vendendo euro.
  • Abbiamo mantenuto le posizioni lunghe su Corona norvegese, Rublo russo, Sterlina inglese, Dollaro canadese.
  • L'esposizione valutaria ha generato un rendimento del +0,03% (al lordo delle commissioni).

La Classe B in USD del fondo RAM (Lux) Tactical Funds – Global Bond Total Return ha chiuso il mese con un risultato del +0,02% al netto delle commissioni.

La duration si è attestata a 2,54 anni, con una qualità media creditizia pari ad A-.

*Fonte: RAM Active Investments