Commenti

Ottobre 2020 - Trasparenza sulle emissioni di carbonio e standard sostenibili - Commenti dei Gestori Sistematici

13 Novembre 2020

Emmanuel Hauptmann

Lanciata nel luglio 2020, in piena pandemia, la strategia RAM Stable Climate Global Equities ha sovraperformando l'Indice MSCI World TRN$, con un risultato del +3,27%. Sul tema della Sostenibilità, il nostro portafoglio ha rispettato gli obiettivi relativi ai criteri ESG e alle emissioni totali di carbonio.
Nel periodo in esame il portafoglio ha generato 331 tonnellate di anidride carbonica (TCO2) a fronte delle circa 1000 TCO2 dell'MSCI World Index (a parità di AUM). Come previsto, a ottobre abbiamo effettuato il nostro esercizio trimestrale per compensare le emissioni di CO2 tramite la selezione di due progetti di energia rinnovabile rientranti nella definizione di CDM (Clean Development Mechanism, Meccanismo per uno sviluppo pulito):

  1. Centrale elettrica a biomasse operata da Harinagar Sugar Mills Ltd: la centrale, nello Stato del Bihar in India, mira a generare elettricità dalla combustione di bagassa (un residuo della canna da zucchero), un combustibile neutrale dal punto di vista delle emissioni di carbonio. Oltre ad abbattere le emissioni di gas serra, questo progetto basato sulle biomasse offre nuove opportunità ai settori e alle attività economiche nell'area (maggiori informazioni qui)
  2. Recupero del metano dalle acque reflue generate dal lavaggio della paglia di grano presso la cartiera di Shreyans Industries Limited: il progetto, con sede nel Punjab (India), consiste in impianti in grado di catturare il metano e usarlo come combustibile per le caldaie all'interno di una cartiera. Offre numerosi benefici collaterali in termini di ambiente, occupazione e welfare nell'area (maggiori informazioni qui)

Analisi della performance e posizionamento

In termini di performance dal lancio:
- il fondo ha beneficiato dello stock picking nel settore dei Servizi di Comunicazione negli Stati Uniti;
- un apporto significativo è giunto anche dal sottopeso sulle aziende ad alte emissioni nei settori Energia e Informatica.
Il tema della sostenibilità è sempre più importante tra le persone, i Governi e le aziende, accelerando la sensibilità del mondo intero durante la pandemia.
Il settore tecnologico, su cui al momento abbiamo il sottopeso più marcato, sta riscontrando le maggiori difficoltà sui rating di sostenibilità, nonostante la performance brillante del 2020. A causa delle loro dimensioni, le imprese tecnologiche faticano a controllare le rispettive filiere produttive, spesso situate in paesi poco rispettosi delle condizioni dei lavoratori (cfr. figura 1). Anche le problematiche relative alla raccolta di dati effettuata dalle "Big Tech", avrà un impatto sociale non indifferente per queste imprese, come pure sulla loro governance.

[Figura 1 – Le società informatiche hanno messo in atto un processo idoneo per gestire il rischio ESG lungo le rispettive filiere?]

Nota: scala da 1 a 10; quanto più elevato è il punteggio del rischio legato alla filiera, tanto più il business di un'impresa è vulnerabile al rischio ESG lungo la sua catena di produzione. Quanto più elevato è il punteggio relativo alla gestione della filiera, tanto più il management di una società è in grado di gestire i rischi e le opportunità ESG.
Fonte: RAM AI, dati MSCI ESG sulle componenti dell'MSCI World Index al 30/09/2020

Integrazione potenziata dei dati: utilizzo del flusso di notizie con le tecniche di Intelligenza Artificiale (NPL) di elaborazione del linguaggio naturale

L’analisi di una mole importante di dati e soprattutto di dati più dinamici, come quelli non strutturati che provengono dai flussi di notizie quotidiane, contribuisce significativamente nel processo di selezione consapevole delle aziende. Esaminando i media e le notizie relative agli ultimi 3 mesi, possiamo notare una crescente preoccupazione per le questioni ESG nel settore tecnologico. Grazie all'elaborazione del linguaggio naturale (Natural Language Processing, NPL), siamo in grado di interpretare i flussi di notizie in modo quantitativo, assegnando loro un fattore di sentiment. Nell'ultimo trimestre abbiamo rilevato un brusco cambiamento del sentiment ESG nel settore della tecnologia, a fronte di una relativa stabilità del clima di mercato.

[Figura 2 – Crescenti timori in merito alla sostenibilità nel settore informatico?]


Nota: il fattore di sentiment di ciascuna impresa menzionata nel flusso di notizie sottoposto a screening è aggregato su base settoriale. Su una scala da -1 a +1, un sentiment negativo conduce a potenziali controversie sull'azienda; quanto più il fattore di sentiment è vicino a 1, tanto più favorevole è la notizia.
Fonte: RAM AI, al 20/10/2020

[Figura 3 – Word Cloud nel settore della tecnologia informatica basato sui flussi di notizie nel terzo trimestre 2020]

Il settore della tecnologia informatica sembra essere il più interessato dai recenti flussi di notizie relativi a controversie ESG. Diverse imprese tecnologiche sono fortemente influenzate da notizie su procedure antitrust, forza lavoro e questioni energetiche (cfr. Figura 3). Mentre le prime pagine dei giornali si sono concentrate per lo più su un paio di società leader del settore IT, questi problemi sono rilevanti per un gran numero di aziende. A nostro avviso questi temi sono molto seguiti dalle autorità politiche di tutto il mondo, e la volatilità dell'agenda politica si rifletterà anche sul mercato nei prossimi mesi.
Nota: il word cloud nel grafico mostra i principali temi ESG individuati dal nostro strumento di NLP che passa al vaglio i flussi di notizie su aziende di tutto il mondo.
Fonte: RAM AI, al 20/10/2020

Negli ultimi anni i flussi e gli investimenti ESG sono andati prevalentemente a beneficio delle grandi imprese, ma l'attuale tendenza al miglioramento sul fronte ESG nel segmento delle small cap depone a favore di un investimento sostenibile più attivo e diversificato su tutte le capitalizzazioni di mercato. Dopo alcuni anni di sottoperformance delle small cap rispetto alle large cap, è giunto probabilmente il momento per gli investitori di esaminare più approfonditamente le opportunità in questo segmento del mercato.

Accedi direttamente agli ultimi commenti sui singoli fondi:

European Equities

Emerging Markets Equities

North American Equities

Stable Climate Global Equities

Global Sustainable Income Equities

Long /Short European Equities Fund

Long/Short Emerging Markets Equities

Long/Short Global Equities