Commenti

Leggera correzione, ma il contesto è favorevole

12 Ottobre 2020

Clement Perrette

RAM (Lux) Tactical Funds - Global Bond Total Return fund - Gilles Pradère Senior Fund Manager, Fixed Income

Gli asset rischiosi hanno subito una correzione a settembre, in contrasto con la tendenza positiva iniziata nel marzo 2020; in mancanza di un accordo su un nuovo stimolo fiscale, le azioni in USD hanno sottoperformato le omologhe europee, che pure hanno evidenziato un andamento deludente.

Di conseguenza, gli spread creditizi in USD hanno registrato un ampliamento leggermente maggiore di quelli in EUR.

Le obbligazioni dei mercati emergenti hanno evidenziato livelli di negoziazione elevati a fronte del rimbalzo del dollaro.

Nonostante i rendimenti contenuti, gli asset di qualità hanno beneficiato di questo clima di avversione al rischio.

Nonostante l’assenza di un accordo su nuovi stimoli fiscali tra i due schieramenti politici in USA e nonostante un aumento significativo dei casi di Covid-19 soprattutto in Europa, la correzione è risultata modesta.

Il contesto continua ad essere caratterizzato da un forte sostegno da parte delle autorità sia fiscali che monetarie.

Portafoglio Tradizionale:

  • a fronte dell'andamento laterale dei tassi e della debolezza dei mercati azionari, abbiamo chiuso gli interest rate swap in USD che avevamo stipulato a fine luglio per ridurre la duration, con l'obiettivo di ripristinare in parte le coperture a livelli di rendimento più ridotti.
  • Abbiamo approfittato dell'ampliamento degli spread per incrementare leggermente la nostra esposizione al segmento IG statunitense e ai titoli high yield.
  • Nel complesso il nostro portafoglio in USD ha eroso in parte la performance, poiché il contributo positivo dei tassi non è stato sufficiente a compensare l'aumento degli spread creditizi.
  • Con una maggiore stabilità degli spread e della duration, il portafoglio in EUR ha dato un apporto favorevole, al pari della nostra esposizione ai tassi in CAD.
  • Il portafoglio tradizionale ha registrato una performance del -0,01% (al lordo delle commissioni)

Portafoglio NON-Tradizionale:

  • Vista la sostanziale immobilità degli spread europei, il portafoglio non tradizionale ha registrato una performance piatta (al lordo delle commissioni).
  • Il nostro rischio principale deriva da una posizione long sui titoli austriaci a 100 anni contro i Bund tedeschi a 30 anni, che offre una convessità interessante.
  • A fronte della rapida correzione dell'USD a fine settembre, le valute nordiche (NOK e SEK) hanno sottoperformato durante il mese, persino nei confronti dell'EUR. Nonostante la solidità dei conti pubblici di questi paesi, le due valute si sono comportate come asset fortemente correlati alla crescita, spesso considerati più ciclici di altri. Dal momento che reputiamo le loro valutazioni interessanti, continuiamo a detenere le due divise contro USD ed EUR. L'esposizione valutaria ha generato un rendimento del -0,21% (al lordo delle commissioni)

La Classe B USD di RAM (Lux) Tactical Funds – Global Bond Total Return Fund ha chiuso il mese con un risultato del -0,29% al netto delle commissioni.
La duration si è attestata a 4,8 anni, con una qualità media del credito pari ad A.

*Fonte: RAM Active Investments