Commenti

Ottobre 2019 - Concentrazione del rischio in crescita nei portafogli - Commenti dei Gestori Sistematici

7 Novembre 2019

Emmanuel Hauptmann

 

Le politiche monetarie non convenzionali attuate in tutto il mondo in risposta alla debolezza dell'inflazione e della crescita economica portano a una concentrazione di rischio nei mercati finanziari e, in definitiva, nei portafogli degli investitori. E la concentrazione di rischio si traduce in ultima analisi in una volatilità significativa. Le principali fonti potenziali di volatilità che ravvisiamo nel contesto attuale sono:

  • Politica delle banche centrali 

Le banche centrali si stanno muovendo in territori inesplorati; i tassi nominali negativi sono anomali e le conseguenze per l'economia sono scarsamente comprese. Inoltre, un numero crescente di voci sta mettendo in discussione il meccanismo di trasmissione della politica dei tassi d'interesse negativi all'economia reale.

  • Livelli dello stock di debito globale 

La creazione di debito è continuata ininterrotta nell'ultimo decennio. Il debito globale ha raggiunto nuovi massimi non soltanto in termini assoluti, ma anche se si considera il rapporto debito/PIL globale. I due casi più eclatanti sono la Cina e gli Stati Uniti, due paesi impegnati in una guerra commerciale a lungo termine a nostro giudizio. La creazione di debito è stata generata principalmente attraverso i settori societario e pubblico. Osserviamo una miriade di società altamente indebitate incapaci di generare flussi di cassa positivi negoziate a livelli di valutazione irrealistici. La divergenza tra fondamentali societari e quotazione azionaria è impressionante, come se i finanziamenti a basso costo fossero dati per scontato nel prossimo futuro. 

  • Saga della guerra commerciale tra Stati Uniti e Cina 

Il processo di escalation iniziato a inizio 2018 continua ad avere conseguenze negative, non soltanto per le due più grandi economie al mondo, ma a livello globale. Il crollo dell'attività manifatturiera globale illustra bene l'impatto di una situazione caratterizzata da una guerra commerciale duratura. Un accordo a lungo termine tra le due parti sembra improbabile allo stato attuale. Se il deficit commerciale statunitense con la Cina, che ha iniziato ad accumularsi progressivamente dagli anni '80, non venisse corretto, la guerra commerciale potrebbe restare un tema dominante negli anni a venire.

  • Indebolimento della crescita globale 

Il rallentamento del ciclo di investimento unito alla contrazione dell'attività manifatturiera porta alcuni paesi in via di sviluppo sull'orlo di una recessione economica. Diverse banche centrali richiedono misure di stimolo fiscale in sostituzione della politica monetaria, il cui impatto si sta attenuando. Tuttavia, visti i livelli di debito già elevati, non tutti i paesi dispongono dello stesso livello di flessibilità.

  • Concentrazione di rischio 

Con gli investitori costretti alla ricerca di rendimenti, i portafogli globali inizieranno naturalmente a mostrare maggiori correlazioni. Riteniamo che questo contesto rappresenti una significativa fonte di opportunità per i gestori attivi. Attualmente, i mercati azionari offrono elevate opportunità di alfa a vari livelli: fattori azionari, settori e singoli titoli. Di conseguenza, la diversificazione del portafoglio è oggi ancor più importante.

Le capacità previsionali delle curve dei rendimenti obbligazionari

Inoltre, la forma della curva dei rendimenti nei paesi sviluppati resta un indicatore efficace della crescita economica e della volatilità futura. Il grafico sottostante illustra il comportamento di lungo termine della curva dei tassi d'interesse statunitensi (2 anni e 10 anni) e la volatilità del mercato azionario: sembra esservi un chiaro rapporto tra le due misure, il che corrobora lo scenario di un cambio di regime in termini di volatilità nei trimestri a venire.

SPREAD 2/10 ANNI DEI TREASURY USA (AVANZATO DI 3 ANNI) VS INDICE VIX

Fonte: Bloomberg, RAM Active Investments, al 31.08.2019

In questo contesto, siamo convinti che la diversificazione e le soluzioni di investimento non correlate con track record consolidati rivestano un'importanza maggiore nell'ambito di un portafoglio.

RAM Long/Short European Equities, una soluzione a bassa correlazione con fondamentali solidi

La nostra Strategia European Long/Short Equities è ben posizionata per trarre vantaggio dalle inefficienze che osserviamo in questo mercato:

  • Asimmetria dei fondamentali tra posizioni long e short: in media le posizioni long mostrano fondamentali molto più solidi rispetto alle posizioni short. Ad esempio il rendimento del flusso di cassa disponibile del book long si attesta all'8,3%, contro il -3,0% del book short.

Fonte: Bloomberg, RAM Active Investments, al 31.08.2019

  •  Comportamento non correlato nei mercati ribassisti: durante i mesi di ribasso dell'indice MSCI Europe (perdita mensile media del -2,61% da marzo 2009), la Strategia RAM Long/Short European Equities è riuscita a generare un guadagno mensile medio del +0,61%.

RAM LONG/SHORT EUROPEAN EQUITIES PERFORMANCE DURING DOWN MONTHS FOR MSCI EUROPE TR INDEX

Fonte: Bloomberg, RAM Active Investments, al 31.08.2019

  • Comportamento resiliente durante i periodi di stress del mercato: lo stress test della Strategia RAM Long/Short European Equities mostra che, qualora si verificasse uno degli eventi di stress storico, il Fondo sarebbe resiliente:

Fonte: RiskMetrics, RAM Active Investments, al 31.10.2019

  • Stabilizzazione e sfruttamento delle inefficienze: negli ultimi sette mesi, la Strategia è stata relativamente stabile nonostante le grandi oscillazioni avvenute nei mercati azionari europei, a sostegno del fatto che la dispersione abbia raggiunto livelli estremi in Europa e che stiamo assistendo all'inizio di un'inversione di tendenza.

Bloomberg, RAM Active Investments, al 30.10.2019

  • Un vero elemento di diversificazione del portafoglio: il portafoglio presenta una bassa correlazione agli indici azionari e obbligazionari; un'allocazione marginale nella Strategia RAM Long/Short European Equities incrementa l'indice di Sharpe di un portafoglio composto da azioni e obbligazioni globali.

Correlation of RAM L/S Equities vs Indices

RAM L/S European Equities added to a portfolio of Global Equities and Bonds


Infine, è importante ricordare che la Strategia punta su:

  • Liquidità
  • Diversificazione
  • Esposizione all cap
  • Integrazione rapida ed efficiente delle nuove informazioni

Accedi direttamente agli ultimi commenti sui singoli fondi:

European Equities

Emerging Markets Equities

Emerging Markets Core Equities

North American Equities

Global Sustainable Income Equities

Long /Short European Equities Fund

Long/Short Emerging Markets Equities

Long/Short Global Equities