Commenti

8 Ottobre 2019

Emmanuel Hauptmann

RAM Active Investments  RAM (Lux) Systematic Funds - North American Equities Maxime Botti Partner & Senior Systematic Equity Fund Manage

Il RAM (Lux) Systematic Funds - North American Equities Fund ha chiuso il periodo in rialzo del 2,46%* (classe PI USD al netto delle commissioni), sovraperformando dello 0,70% l'indice MSCI North America TRN$. A settembre le azioni statunitensi hanno messo a segno buoni guadagni, dopo che Washington e Pechino hanno finalmente fissato una data per risedersi al tavolo dei negoziati commerciali e la Federal Reserve ha abbassato il tasso d'interesse principale per la seconda volta nell'anno. In un contesto in cui i dati economici continuano a dipingere il quadro di un'economia statunitense in fase di decelerazione, le questioni commerciali restano il punto focale per i trader. Il presidente della Fed ha sottolineato che l'istituto centrale sta usando i mezzi a sua disposizione per sostenere la domanda e contrastare la debolezza dell'economia, tuttavia, non può in alcun modo risolvere le questioni commerciali. Il rendimento sottotono di settembre cela una forte rotazione del mercato. I titoli ciclici hanno sovraperformato quelli difensivi, mentre la strategia Momentum ha ceduto terreno (come anche i titoli a bassa volatilità, benché in misura minore) e i titoli Value hanno messo a segno un recupero. Questo contesto ha favorito la generazione di sovraperformance, specialmente nei comparti IT, finanziario e dei beni voluttuari. Nel primo caso, il sottopeso sui titoli delle società di elaborazione dati associato a uno stock picking prudente hanno favorito la consistente generazione di alfa. Nel secondo settore, i titoli di Internet e della ristorazione hanno generato un alfa consistente nel portafoglio, mentre le nostre strategie di selezione di titoli Value e Growth hanno permesso di individuare valutazioni interessanti. Anche la selezione di titoli nel settore finanziario, in particolare nella gestione patrimoniale e nel comparto immobiliare, si è dimostrata proficua, così come la nostra posizione di relativo sovrappeso.

*Fonte: RAM Active Investments