Commenti

15 Maggio 2020

Thomas de Saint-Seine

RAM (LUX) SYSTEMATIC FUNDS – LONG/SHORT GLOBAL EQUITIES

Il fondo RAM (Lux) Systematic Funds - Long/Short Global Equities ha avuto un rendimento negativo del -2,85%* (classe PI USD al netto delle commissioni) ad aprile.

Nel mese, le azioni globali hanno realizzato la miglior performance mensile dal 2011, spinte dalle prime misure di allentamento delle restrizioni economiche e dagli interventi delle Banche Centrali. La Federal Reserve ha preso misure senza precedenti per salvare l'economia, con una serie di tagli dei tassi e una sfilza di programmi di credito e di finanziamento che potrebbero immettere più di 6.000 miliardi di dollari nell'economia, mentre il Congresso ha approvato dal canto suo un pacchetto di salvataggio da 2.000 miliardi di dollari. Ancora una volta sono state le Banche Centrali, e non i fondamentali, il motore dei significativi guadagni di aprile, con i leader dell'UE che hanno finalmente trovato un accordo sulla necessità di creare un fondo di emergenza di almeno 1.000 miliardi di Euro. La sconnessione tra il mercato azionario e l'economia in generale non potrebbe essere più evidente: mentre i listini hanno archiviato solidi guadagni, indicatori come l'attività economica negli Stati Uniti, in Europa e in Giappone sono crollati a seguito dell'inasprimento delle restrizioni legate al contenimento della diffusione del Coronavirus.

Mentre le nostre strategie long hanno nettamente sovraperformato, con le componenti Value e Momentum che hanno battuto il mercato più ampio, le nostre strategie short hanno risentito del rally di aprile.

I guadagni sulle posizioni long in Australia, Hong Kong e Corea del Sud sono stati interamente annullati dal forte rally osservato negli Stati Uniti (beni voluttuari e di prima necessità), dove una combinazione estremamente sfavorevole di inasprimento del credito e misure di supporto della Fed si è tradotta in un'ondata di ricoperture sul mercato.

  • Le nostre strategie Momentum e Quality sono state entrambe fonte di sottoperformance in tale contesto. Tuttavia, crediamo che in questo segmento molti titoli presentino fondamentali molto deboli e rappresentino per noi un'importante fonte potenziale di alfa in caso di ritorno della volatilità.

L'attuale contesto di elevata dispersione continua ad essere molto interessante per le nostre strategie; un’ulteriore ripresa dovrebbe sostenere le nostre selezioni tra i titoli Value e Small/Mid Cap dopo anni di sottoperformance, mentre un ulteriore ribasso dovrebbe favorire la sovraperformance delle nostre strategie Momentum e Low-Risk, che hanno un posizionamento più difensivo.

* Fonte: RAM Active Investments