Commenti

Febbraio 2020 - Il virus rivela instabilità preesistenti sul mercato - Commenti dei Gestori Sistematici

10 Marzo 2020

Thomas de Saint-Seine

 

Il dilagare dell'epidemia di Coronavirus ha impattato notevolmente i mercati globali nel mese di febbraio:

  • la volatilità è schizzata verso l’alto (il VIX ha toccato il livello più alto dal 20 gennaio 2009, a quota 54,39);
  • i timori di un rallentamento della crescita economica sono aumentati considerevolmente, almeno nel breve termine;
  • gli investitori sono fuggiti dalle azioni riversandosi sui "beni rifugio", contribuendo a far scendere i rendimenti dei Titoli di Stato Americani ai minimi storici.

Senza voler negare i gravi problemi legati all'epidemia, siamo convinti che questa abbia semplicemente messo in luce delle instabilità preesistenti, ovvero una fase rialzista del mercato che invece di essere sostenuta da motivi legati ai fondamentali, ruotava intorno alla liquidità delle banche centrali e ai flussi provenienti dagli strumenti passivi.
Il 2020 si è aperto con il terzo peggiore inizio d'anno per i mercati azionari globali dal 1990.
Considerata la durata dell'attuale ciclo economico e gli eccessi visti sui mercati finanziari, i primi anni 2000 sono probabilmente il punto di riferimento che più si avvicina alla situazione attuale.

Performance dell'indice MSCI World TRN USD (31 dicembre-fine febbraio) dal 1999

RAM AI - Performance dell'indice MSCI World TRN USD (31 dicembre-fine febbraio) dal 1999

Fonte: Bloomberg, RAM AI, al 28 febbraio 2020

Il virus, che ormai ha infettato più di 100.000 persone uccidendone oltre 3.400*, continua a preoccupare i mercati e le autorità politiche, nonostante le azioni intrapresa dalle Banche Centrali di tutto il mondo (la Fed ha tagliato i tassi di 50 punti base).
Gli investitori oggi sono chiamati a monitorare attenatamente tre aspetti chiave dei portafogli:

  • la qualità della selezione,
  • la diversificazione e
  • la flessibilità nel gestire la volatilità.

Il posizionamento diversificato e difensivo all'interno della nostra gamma di strumenti liquidi alternativi, ci permetterà di destreggiarci in queste acque tempestose, considerate anche le profonde inefficienze che si sono osservate negli ultimi due anni.

*Tratto da https://www.worldometers.info/coronavirus/ al 6 marzo 2020

 

 

Accedi direttamente agli ultimi commenti sui singoli fondi:

European Equities

Emerging Markets Equities

North American Equities

Global Sustainable Income Equities

Long /Short European Equities Fund

Long/Short Emerging Markets Equities

Long/Short Global Equities