Commenti

13 Gennaio 2020

Thomas de Saint-Seine

RAM Active Investments RAM (Lux) Systematic Funds - Long/Short Emerging Markets Equities funds Maxime Botti Partner & Senior Systematic Equity Fund Manager

Il fondo RAM (Lux) Systematic Funds - Long/Short Emerging Markets Equities Fund ha guadagnato lo 0,91%* (classe I USD al netto delle commissioni) a dicembre. ). Il persistente ottimismo sui mercati, alimentato dalle politiche monetarie espansive delle Banche Centrali, dall'allentamento delle tensioni commerciali tra Stati Uniti e Cina e dalla buona tenuta dell'economia globale, ha caratterizzato anche il mese di dicembre.
Nel mese abbiamo assistito anche a due fenomeni particolari:

  • una sovraperformance delle large cap rispetto alle small cap,
  • i titoli a più alto beta hanno superato gli omologhi difensivi.

I mercati emergenti sono risultati l’asset class best performer a dicembre, sottoperformando però i mercati sviluppati su base annua. Questi tipi di contesti sono molto poco propizi alla generazione di alfa su base fondamentale, poiché il mercato fa presto ad abbandonare la qualità in favore del beta.
Di conseguenza, le nostre fonti di alfa sia long che short hanno stentato a tenere il passo in tale contesto di mercato.
A livello geografico:

  • le posizioni lunghe a Taiwan, in Cina e in Russia hanno tutte generato alfa positivo, soprattutto grazie ai titoli tecnologici ed industriali;
  • performance però in gran parte annullata dalle posizioni short in Brasile e in Corea del Sud.

A livello settoriale:

  • le posizioni lunghe nell'IT, energia e materiali hanno contribuito positivamente, favorite dalla dinamica positiva creata dagli sviluppi macro in altre aree;
  • sul versante negativo, le posizioni corte nella salute hanno eroso il risultato, al pari della selezione dei titoli industriali, che è però stata controbilanciata dall'andamento positivo delle selezioni long.

In questo inizio 2020, ci aspettiamo un proseguimento del recente ritorno in auge dello stile Value, che tuttavia ha ancora parecchia strada da percorrere. Prevediamo inoltre un incremento della volatilità, sulla scorta dell'acuirsi degli attriti geopolitici e dello scarso margine di manovra delle banche centrali; le soluzioni Long/Short sono rimaste le ultime frontiere per una reale diversificazione e decorrelazione dei portafogli.

*Fonte: RAM Active Investments