Commenti

Il mercato azionario sta ignorando i fondamentali?

5 Luglio 2019

Olivier Mulin

RAM (Lux) Tactical Funds - Convertibles Europe

 

Contesto di mercato

Nonostante dati economici contrastanti a livello globale, gli asset rischiosi e i Titoli di Stato hanno chiuso il mese di giugno in forte rialzo. Gli asset rischiosi sono stati sostenuti dal tono accomodante delle Banche Centrali e dalle speranze di una risoluzione della guerra commerciale globale e dei danni conseguenti (in seguito alla ripresa delle discussioni USA-Cina a fine mese). In questo contesto, i titoli ciclici, growth e momentum hanno sovraperformato i titoli difensivi e value durante il mese. Nel mercato del credito in euro gli spread hanno continuato a ridursi con una sovraperformance del segmento high yield. Tutti gli occhi saranno ora puntati sulle imminenti pubblicazioni dei risultati del secondo trimestre per valutare l'impatto combinato del rallentamento della crescita economica da un lato e dell'aumento delle spese delle imprese dall’altro.

Commento sul portafoglio

La Classe PI EUR di RAM (lux) Tactical Funds-Convertibles Europe Fund ha registrato una sottoperformance netta di 23 pb rispetto al benchmark (Exane ECI Europe), chiudendo il mese con una performance del +1,06%.
Rispetto all'indice di riferimento, le posizioni di sovrappeso su specifici titoli francesi (Carrefour, St Gobain, Michelin e TF1), associate ad una minore esposizione ai titoli del settore immobiliare tedesco (penalizzati dal congelamento dei canoni d'affitto berlinesi per 5 anni), hanno avvantaggiato il fondo nel periodo. Tuttavia, contributo negativo è arrivato dalla sottoesposizione ai titoli growth (LVMH, Sika), dalla minore sensibilità azionaria (-2 pb in media) e dalla duration più breve.
La volatilità implicita delle obbligazioni convertibili si è lievemente ridotta di 7 pb, attestandosi al 28,1%. Il differenziale di volatilità implicita tra obbligazioni convertibili e opzioni quotate è rimasto invariato a 5 punti.
Sul mercato primario ci sono state cinque nuove emissioni per un valore totale di EUR 1,7 miliardi: Derwent 1,5% 2025, Geely/Volvo 0% 2024, Primary Health 2,8% 2025, Petropavlovsk 8,25% 2024 e Cellnex 0,5% 2028. Non abbiamo partecipato a questi collocamenti, poiché riteniamo deboli i fondamentali degli emittenti.

*Fonte: RAM Active Investments