Commenti

12 Giugno 2019

Thomas de Saint-Seine

RAM Active Investments RAM (Lux) Systematic Funds -Emerging Markets Equities

Il RAM (Lux) Systematic Funds – Emerging Markets Equities Fund ha conseguito un rendimento del -4,14%* (classe Ip USD al netto delle commissioni), sovraperformando l'indice MSCI Emerging Markets TRN$, che ha registrato il -7,26%. Dopo quattro mesi consecutivi di performance positive per i mercati emergenti, il vento è cambiato bruscamente a maggio, con il riaccendersi della guerra commerciale sino-statunitense. I sorprendenti tweet del Presidente Trump, con cui ha indicato che un accordo con la Cina era lontano, ha mostrato di voler aumentare i dazi e ha accusato specifiche imprese quali Huawei, hanno colto in contropiede gli operatori. I mercati hanno altresì dovuto digerire i dati sulla crescita del primo trimestre del Brasile (che prefigurano un'imminente recessione), il declassamento dell'India da parte degli Stati Uniti (che non la considerano più un'economia emergente) e l'entrata dell'Arabia Saudita nell'indice MSCI EM (a scapito del Sudafrica). Abbiamo discusso a lungo nell'editoriale di aprile in merito al compiacimento presente nel mercato, all'eccesso di investimenti in un settore tecnologico agnostico sul piano dei fondamentali e a un rally di bassa qualità apparentemente senza fine. L'inversione di tendenza del mercato ha inciso negativamente su questi temi chiave. Le società con fondamentali solidi hanno fatto meglio di quelle di qualità inferiore, il che rappresenta un'importante inversione del tema prevalente determinato da fattori macro / di liquidità. Nell'arco di un solo mese, la significativa sovraperformance relativa del nostro Fondo ha controbilanciato la sottoperformance del 2019, posizionandoci in territorio positivo (rispetto al benchmark). In superficie, l'andamento sembra significativo, ma le inefficienze nel mercato sono ancora a livelli estremi. Da un punto di vista strategico, i nostri motori Defensive e Machine Learning (ML) hanno messo a segno le migliori performance relative durante il mese, Value ha anch'esso registrato una buona performance, Momentum è stato il fanalino di coda del mese in termini relativi, ma ha comunque fatto meglio del mercato nel suo complesso. La nostra strategia ML è integrata nel Fondo da esattamente un anno ormai e ha finora prodotto il miglior risultato in tale periodo. I titoli "sovraffollati" della tecnologia / dei servizi di comunicazione e dei consumi discrezionali hanno subito una pesante correzione e grazie alla nostra natura fondamentale siamo stati in grado di cauterizzare le perdite in quest'ambito, con un alfa estremamente positivo generato dai nostri sottopesi e dalla capacità di selezione dei titoli. Altrove, l'esposizione fuori benchmark all'Australia è stata estremamente favorevole al Fondo e in particolare ai nostri stili Defensive e Value.  

*Fonte: RAM Active Investments