Commenti

Una bassa volatilità e dati macro contrastanti hanno caratterizzato un mese di aprile positivo

30 Aprile 2019

Ani Deshmukh

RAM Active Investments RAM (Lux) Tactical Funds II - Asia Bond Total Return

Commento sui mercati

Ad aprile i mercati sono rimasti a guardare, con una volatilità ancora bassa per tutte le asset class nonostante significative variazioni dei dati macro. I dati macroeconomici relativi a Stati Uniti e Cina sono stati migliori delle aspettative, con un PIL nel primo trimestre del 3,2% per gli USA e del 6,4% per la Cina. Tuttavia, ciò è stato controbilanciato da dati inferiori alle attese nell'area euro. La performance mensile dei mercati emergenti è stata inferiore a quella dei mercati sviluppati a causa dell'aumento delle difficoltà politiche ed economiche. Una marcata debolezza in Argentina a causa dell'incertezza relativa alle elezioni presidenziali di ottobre e dell'aumento dell'inflazione hanno determinato un netto deprezzamento del peso e un deciso ampliamento degli spread, il che ha avuto modeste ripercussioni sul resto dei mercati emergenti. Sono stati penalizzati anche lo Sri Lanka (molteplici attentati terroristici) e il Pakistan (incertezza sul salvataggio da parte dell'FMI). Il principale ostacolo per i mercati emergenti è rimasto il persistente vigore del dollaro USA. Infine, i Treasury statunitensi hanno chiuso il mese con tassi in aumento di circa 5 pb, poiché la Fed ha mantenuto invariate le sue prospettive attendiste. Nel complesso, le obbligazioni asiatiche hanno avuto un mese piuttosto calmo, con minori emissioni e spread pressoché invariati, e per il momento siamo in attesa di ulteriori segnali sul fronte macro.

Commento sul portafoglio

Le prospettive globali restano legate a due serie di dati: l'andamento molto positivo dell'economia statunitense e l'indebolimento delle esportazioni per il resto del mondo. La crescita in Cina rimane come sempre un fattore cruciale e le settimane a venire saranno caratterizzate da diversi eventi direzionali rilevanti per l'Asia. Le discussioni nell'ambito della guerra commerciale sino-statunitense dovrebbero giungere a una conclusione questo mese e un'eventuale riduzione dei dazi dovrebbe rappresentare un fattore positivo nel breve periodo. Tuttavia, i recenti disaccordi sui dettagli potrebbero far deragliare queste trattative e dar luogo a uno scenario di avversione al rischio. In India, il BJP dovrebbe essere rieletto, il che potrebbe essere positivo per le riforme e per gli asset rischiosi. I tassi onshore cinesi sono aumentati nelle ultime settimane a causa delle pressioni sulla liquidità, mentre i tassi onshore indiani rimangono anch'essi a livelli elevati. Ci aspettiamo che entrambe le banche centrali avranno un orientamento espansivo nella seconda metà del 2019, con un conseguente calo dei tassi onshore. Sembra poco probabile che la crescita mondiale accelererà significativamente quest'anno, ma l'assenza di una significativa volatilità dei tassi e l'allentamento delle condizioni di liquidità dovrebbero favorire gli emittenti di qualità più elevata. Gli interrogativi rimangono come sempre le tensioni legate al commercio e alla geopolitica, che potrebbero dar luogo ad alti e bassi della propensione al rischio nei mercati emergenti nel breve periodo.

La duration del nostro Fondo, pari a 4 anni, è perlopiù in linea con il posizionamento assunto nel primo trimestre: privilegiamo titoli a media duration (5-10 anni) alla luce delle nostre aspettative perlopiù favorevoli sui tassi e intendiamo aggiungere obbligazioni a più lunga duration in portafoglio in caso di correzione dei tassi. Il rischio di credito in Asia è più bilanciato ai livelli di spread attuali e ci aspettiamo che si assisterà ancora una volta a una differenziazione del credito verso metà anno.

La società di gestione del fondo ha nominato Nexus Investment Advisors Limited, soggetta all'attività di vigilanza della Securities and Futures Commission (SFC) di Hong Kong, quale gestore degli investimenti per RAM (Lux) Tactical Funds II - Asia Bond Total Return Fund.

* Fonte: Nexus Investment Advisors Limited