Commenti

Pazienza

15 Marzo 2019

Gilles Pradère

RAM (Lux) Tactical Funds - Global Bond Total Return fund - Gilles Pradère Senior Fund Manager, Fixed Income

A febbraio è proseguito il rimbalzo degli asset rischiosi iniziato a gennaio, poiché tanto le azioni quanto le obbligazioni corporate hanno beneficiato della stabilità dei tassi negli Stati Uniti e in Europa.

I verbali della riunione di gennaio della Federal Reserve hanno confermato l'approccio paziente e flessibile suggerito all'inizio dell'anno dal suo Presidente. La bassa inflazione e i crescenti rischi economici, specialmente al di fuori degli Stati Uniti, permettono alla banca centrale USA di mantenere un atteggiamento attendista, sospendendo per il momento l'inasprimento monetario.

Qualche sviluppo positivo si è registrato anche sul fronte di alcune notizie che avevano suscitato ansia negli investitori nel 2018. Il presidente Trump ha rinviato la scadenza del 1° marzo relativa ai dazi imposti sulla Cina, poiché sembra che i negoziati stiano proseguendo nella giusta direzione. Il rischio di una Brexit senza accordo è diminuito notevolmente, in quanto il Parlamento britannico dovrebbe approvarla, il che appare improbabile.

I dati economici hanno confermato la relativa solidità dell'economia statunitense e la presenza di qualche segnale di stabilizzazione altrove, con un lieve miglioramento complessivo delle condizioni finanziarie grazie alla pazienza delle banche centrali. In questo contesto continuiamo a gestire un portafoglio bilanciato che beneficia della compressione degli spread, ma con un approccio disciplinato volto a mantenere un'efficace diversificazione e un assetto robusto.

Il nostro portafoglio in USD ha tratto vantaggio dalla contrazione degli spread nei segmenti high grade e nei mercati emergenti, mentre la stabilità dei tassi ha permesso alla componente di alta qualità di fornire un modesto contributo positivo (0,22% al lordo delle commissioni). Abbiamo incamerato profitti su alcuni titoli bancari senior che avevano evidenziato un buon andamento e reinvestito i proventi in titoli di agenzia più stabili. Il portafoglio in euro ha analogamente beneficiato della compressione degli spread (+0,32% al lordo delle commissioni). Abbiamo ridotto l'esposizione ad alcuni titoli assicurativi senior e incrementato le posizioni nel debito emergente in euro che offre uno spread appetibile. Il portafoglio tradizionale ha registrato una performance del +0,56% al lordo delle commissioni.

Con il restringimento degli spread degli asset swap statunitensi, abbiamo incrementato l'esposizione alla strategia durante il mese in quanto i differenziali si sono approssimati a zero. Grazie al moderato irripidimento della curva in USD, la nostra strategia di "steepening" ha dato buoni risultati. Il portafoglio non tradizionale ha registrato una performance del -0,02% al lordo delle commissioni.

Abbiamo approfittato del rimbalzo del CAD per effettuare prese di profitto a fine mese, cercando di beneficiare della volatilità. La SEK è rimasta relativamente debole, ma i dati economici discreti e il livello sottovalutato del tasso di cambio creano i margini per un apprezzamento. L'esposizione valutaria ha generato un rendimento del +0,08% al lordo delle commissioni.

La Classe B USD di RAM (Lux) Tactical Funds – Global Bond Total Return Fund ha chiuso il mese con un risultato del +0,55% al netto delle commissioni. La duration si attesta a 3,15 anni e la qualità media del credito è pari ad A+.

* Fonte: RAM Active Investments