Commenti

9 Gennaio 2019

Thomas de Saint-Seine

RAM Active Investments RAM (Lux) Systematic Funds - Emerging Markets Core Equities Maxime Botti Partner & Senior Systematic Equity Fund Manage

 

Il RAM (Lux) Systematic Funds – Emerging Markets Core Equities Fund ha perso il 2,71%* (classe Ip USD al netto delle commissioni) a dicembre, sottoperformando leggermente l'indice MSCI Emerging Markets TRN di 5 pb. Nel periodo in esame le azioni dei mercati emergenti hanno segnato il passo, frenate dai timori per la prolungata guerra commerciale tra USA e Cina prevalsi per tutto il 2018. Anche il calo dei prezzi del petrolio, l'aumento dei tassi d'interesse statunitensi e il rallentamento della crescita in Cina hanno pesato sui mercati emergenti durante il mese. Il nostro approccio mid/large cap all'investimento nella regione ha registrato una performance in linea con il benchmark, rispecchiando l'andamento complessivo del 2018. A livello geografico, il sottopeso significativo sulla Cina (che evidenzia una decelerazione dell'economia interna) ha favorito la sovraperformance. Un apporto positivo è giunto anche da Polonia e Sudafrica, e in particolare dalle posizioni nei settori finanza ed energia nel primo caso e nei beni voluttuari nel secondo. Sul versante negativo, la selezione dei titoli in India e il sottopeso sul paese hanno eroso il risultato. Nello specifico, le società finanziarie e informatiche indiane hanno beneficiato di un mese proficuo, pesando sulla performance. Dal punto di vista settoriale, i titoli dei beni voluttuari in Cina e dell'industria in Corea del Sud hanno generato un alfa consistente. Abbiamo subito perdite sulle posizioni nei servizi di comunicazione e nei materiali, che nel secondo caso sono state tuttavia attenuate dall'effetto positivo dell'allocazione.

*Fonte: RAM Active Investments