Commenti

9 Gennaio 2019

Thomas de Saint-Seine

RAM Active Investments  RAM (Lux) Systematic Funds - North American Equities Maxime Botti Partner & Senior Systematic Equity Fund Manage

 

Il RAM (Lux) Systematic Funds - North American Equities Fund ha ceduto il 10,36%* (classe PI USD al netto delle commissioni) nel mese in esame, sottoperformando l'indice MSCI North America TRN$, in calo del 9,02%. Le azioni nordamericane hanno concluso un 2018 tumultuoso registrando la peggiore performance annua dalla crisi finanziaria globale del 2008. In un anno denso di volatilità, caratterizzato da massimi record e brusche inversioni di tendenza, i principali indici statunitensi hanno subito le maggiori flessioni mensili dal febbraio 2009. Le apprensioni degli investitori sono scaturite dalle notizie di un rallentamento dell'economia e dal timore che la Federal Reserve possa commettere un errore nella politica monetaria. Dal punto di vista del Fondo, il nostro approccio all cap si è rivelato nuovamente penalizzante; in un clima di particolare nervosismo, gli investitori hanno cercato rifugio nei titoli di mega e large cap presenti nell'indice. In effetti, il nostro segmento ad alta capitalizzazione (pari a circa il 55% del portafoglio) ha ampiamente sovraperformato. A livello settoriale gli apporti peggiori sono giunti da servizi di comunicazione, salute e industria. Nell'ambito della salute la debole selezione dei titoli farmaceutici e biotecnologici ha pesato notevolmente sulla performance, mentre nel settore industriale il risultato è stato eroso dai beni strumentali. Sul fronte positivo, lo stock picking nei beni voluttuari e nell'energia ha giovato al portafoglio. Nell'ambito dei primi, la selezione dei titoli di alimenti, bevande e tabacco ha dato un impulso significativo al rendimento del Fondo.

 *Fonte: RAM Active Investments