Commenti

12 Luglio 2021

Nicolas Jamet

Il fondo RAM (Lux) Stable Climate Global Equities Fund (Classe PI USD al netto delle commissioni*) ha realizzato una performance dell'1,11% a giugno, che porta il risultato del secondo trimestre al 7,96%.

Il sentiment sul mercato azionario globale è stato dominato dalle apprensioni per la variante delta del Covid-19, il che ha determinato una battuta d'arresto della rotazione da Growth a Value iniziata alcuni mesi fa.

Abbiamo rilevato una marcata dispersione dei rendimenti a livello settoriale, con il comparto IT in rialzo di quasi il 7%, mentre settori come Materiali e Finanza hanno chiuso il mese in territorio negativo.

A livello settoriale:

  • L’allocazione del fondo è rimasta relativamente stabile, con un lieve aumento dell'esposizione all'IT a fronte di minori investimenti nell'Industria.

Il rischio legato al carbonio a livello di portafoglio rimane estremamente basso, con un'intensità di carbonio di 30,1 t CO2/mln USD di fatturato (il 77% in meno rispetto alle azioni globali). Quasi il 70% delle posizioni ha un rating MSCI pari ad AA o AAA, il 19% presenta un trend ESG positivo e solo il 6% è caratterizzato da un trend negativo. Il risultato è un punteggio di qualità ESG complessivo del portafoglio di 8,87/10. L'andamento dei leader ESG è stato in linea con il mercato, mentre le società a basse emissioni di carbonio hanno leggermente sottoperformato.

*Fonte: RAM Active Investments