Commenti

Rischi nuovi e vecchi

12 Luglio 2021

Ashwin Aiyappan, Nevin Nie

RAM Active Investments RAM (Lux) Tactical Funds II - Asia Bond Total Return

Nel mese di giugno, i rischi idosincratici nel credito pan-asiatico hanno assunto crescente importanza:

  • L’andamento laterale dei Titoli di Stato americani ha spostato l’attenzione degli investitori.
  • Le preoccupazioni hanno riguardato la recente ondata di Covid (variante delta e differenze regionali nella traiettoria e nella gestione) e il settore immobiliare high yield cinese.
  • Il segmento Investment Grade ha registrato una buona performance il mese scorso
  • Dispersione più significativa all'interno dell'High Yield, su cui si sono focalizzati gli operatori.
  • In Indonesia, dove la traiettoria del Covid ha subito il mutamento più marcato, le obbligazioni hanno in media sottoperformato.
  • I Titoli di Stato dello Sri Lanka sono finiti sotto l’occhio del ciclone, con movimenti negativi molto marcati. Il Paese è stato messo a dura prova sia dal calo delle entrate del turismo sia, più di recente, da una nuova ondata di Covid causata dalla variante delta. Sono state aperte nuove linee di liquidità e nuovi prestiti (anche con India e Cina), che dovrebbero essere di supporto per le scadenze a breve termine; tuttavia, l'elevato onere di debito in valuta estera, la precaria posizione fiscale e sull'estero e la riluttanza a rivolgersi all'FMI comportano difficoltà sostanziali a medio termine. Pur essendo una piccola nazione per dimensioni e PIL all'interno della regione, lo Sri Lanka ha un volume significativo di obbligazioni in USD (21,3 miliardi di dollari). Il ritorno del turismo sarà determinante per la salute futura dell'economia e della sua posizione sull'estero, ma questo è un valido esempio della nostra tesi fondamentale sulle sfide che alcune nazioni emergenti dell'Asia si trovano ad affrontare.
  • Gli spread dei titoli immobiliari High Yield cinesi si sono allargati nel corso del mese soprattutto a causa di China Evergrande, il terzo principale sviluppatore del paese e il più indebitato, le cui obbligazioni hanno risentito di una serie di notizie sfavorevoli. Altre obbligazioni sono state penalizzate dal clima di avversione al rischio, registrando aumenti degli spread.

Le prospettive del settore dipendono dalla capacità di Evergrande di risolvere la crisi di liquidità. Altri titoli immobiliari che sono stati affossati dalla correzione generale iniziano a offrire valore.

 

Mercato del credito asiatico:

  • nell'universo Investment Grade asiatico gli spread sono calati di 7 pb nel periodo
  • I differenziali dei titoli High Yield sono aumentati di 62 pb
  • Lo spread tra le obbligazioni High Yield e Investment Grade asiatiche è salito di 67 pb per chiudere a circa 524 pb.
  • A fine mese la performance da inizio anno delle obbligazioni High Yield asiatiche si attestava al +1,29%, mentre quella delle emissioni Investment Grade era inferiore, collocandosi al -0,54%.
  • Il rendimento da inizio anno del benchmark JACI era pari al -0,12%.

 

Prospettive e performance del portafoglio

Analizzando gli spread, il credito asiatico continua a offrire valore in entrambi i segmenti High Yield e Investment Grade.

Tuttavia, resta necessario monitorare attentamente gli sviluppi del Covid e i livelli di vaccinazione nei mercati emergenti asiatici. Inoltre, gli sviluppi della politica cinese in ambito sia tecnologico che immobiliare daranno vita a nuove opportunità. Restiamo prudenti in considerazione dei potenziali rischi d'inflazione e, viceversa, degli sviluppi del Covid.

 

Il RAM (Lux) Tactical Funds II - Asia Bond Total Return Fund (Classe PI USD) ha segnato un rialzo dello 0,38% a giugno, con un'ampia distribuzione dei guadagni.

  • Il fondo rimane adeguatamente diversificato.
  • Rimaniamo investiti con una duration netta di 3,49 anni e
  • un livello di liquidità del 3,7%.
  • Punteremo ad attuare una rotazione dalla liquidità e dal segmento Investment Grade, caratterizzato da valutazioni elevate, verso nuove emissioni o titoli High Yield solidi cinesi al momento opportuno.

*Fonte: Nexus Investment Advisors Limited