Commenti

12 Marzo 2021

Philippe Huber, Tony Guida

Il fondo RAM (Lux) Systematic Funds - Diversified Alpha Fund (Classe PI USD al netto delle commissioni*) ha generando una performance del +3,50% in febbraio.

Nel mese di febbraio le notizie finanziarie sono state caratterizzate dalla ricorrenza di una parola: REFLAZIONE.
Se gli effetti si sono fatti sentire soprattutto a febbraio, con la forte sovraperformance degli asset rischiosi a livello globale, i nostri algoritmi hanno costruito le posizioni (esposizione short alle obbligazioni a lungo termine, sovrappeso su energia e metalli) già a dicembre dello scorso anno.

La strategia si basa sul nostro processo proprietario costruito con algoritmi Genetici, che permettono di costruire portafogli di strategie a breve, medio e lungo termine. L’obiettivo è di trarre vantaggio dai fenomeni di trend trading e reversal trading tra le altre asset class e all'interno delle asset class.

Nel mese di febbario:

  • la componente di reversal trading a breve termine nel programma Cash Equity (investimento relativo a singole azioni liquide), che ha registrato un ottimo andamento a gennaio, ha incontrato qualche difficoltà.
  • Per contro, le componenti di trend trading (a medio e lungo termine) dei programmi Futures (investimento relativo a Future), ma anche quella di reversal trading a medio termine, hanno dato buoni risultati nel mese in esame.

A livello di performance:

  • nonostante l'impatto positivo del programma Cash Equity (50 pb),
  • l'apporto maggiore durante il mese è giunto dal programma Futures (300 pb),
  • che ha portato la performance netta del fondo al 3,5%.

Migliori/Peggiori contributori:

  • sono giunti dalla posizione short sulle obbligazioni a lungo termine, dall'esposizione alle materie prime legate all'energia e dall'esposizione ai futures sui prodotti agricoli.
  • Il miglior contributo del mese è arrivato dalle posizioni short sulle obbligazioni statunitensi a lungo termine e dalla posizione long sul greggio Brent.
  • L'apporto peggiore è invece imputabile all'esposizione alle obbligazioni australiane (contributo migliore del mese scorso).

*Fonte: RAM Active Investments