Commenti

8 Febbraio 2021

Il fondo RAM (Lux) Systematic Funds - Stable Climate Global Equities (Classe IP USD al netto delle commissioni*) ha archiviato una performance del -1,49% a gennaio.

Il rally di fine 2020 è proseguito nelle prime tre settimane di gennaio, spingendo il mercato al rialzo di quasi il 3%, portando i titoli ad alto beta su nuovi massimi, ampliando ulteriormente il divario con i titoli più difensivi e penalizzando la performance relativa del fondo.
Negli ultimi giorni del mese sul mercato si è registrata un'inversione di tendenza di quasi il 4%, soprattutto negli Stati Uniti, dopo che gli investitori retail hanno preso di mira alcuni tra i titoli più shortati sul mercato, spingendo gli hedge fund ad attuare un repentino deleveraging.

Lo stabile profilo del fondo si è rivelato utile in queste circostanze, limitando il ribasso nel periodo al 2,7%.
Gli indici ESG mondiali hanno evidenziato un andamento complessivamente in linea con gli indici principali.

L'attuale profilo fondamentale del fondo è migliorato rispetto ai mesi passati con, ad esempio, un ROA del 3% contro il 2,8% di fine 2020, mentre il benchmark è fermo all'1,2%.

A livello strategico:

  • continuiamo a sovrappesare i beni di prima necessità, che costituiscono adesso la maggiore esposizione settoriale attiva,
  • mentre abbiamo ridotto il sovrappeso sul settore sanitario.
  • L'informatica rappresenta ancora la principale posizione di sottopeso, seguita dai beni voluttuari.

*Fonte: RAM Active Investments