Commenti

Novembre 2020 - Rotazione di novembre – forte rimbalzo delle società di bassa qualità impattate dal lockdown e dall’impatto sulle nostre strategie beta neutral - Commenti dei Gestori Sistematici

14 Dicembre 2020

Emmanuel Hauptmann

Il 9 novembre 2020 si è registrata la più violenta rotazione nella storia dei mercati finanziari: il clima di euforia, legato alla notizia di risultati promettenti nelle sperimentazioni del vaccino Pfizer, ha inaugurato una fase di significativa propensione al rischio.

Il rimbalzo dei listini è stato sostenuto da una marcata rotazione verso le società più colpite dalle restrinzioni relative ai lockdown nazionali: le imprese risultate più esposte all'ondata pandemica, con dinamica negativa sugli utili, distruzione di cash flow e perdite attese crescenti, hanno messo a segno un deciso recupero, a seguito della notizia dirompente.

Da questa rotazione è scaturita una performance negativa senza precedenti per i titoli Momentum nel mercato globale, con ampie ricadute sulle aziende caratterizzate da un forte dinamismo degli utili e dei prezzi, indipendentemente dalla capitalizzazione.

Questo evento estremo ha influenzato il nostro approccio sistematico azionario, in particolar modo nel mercato europeo, a causa delle nostre preferenze per i titoli Momentum, di qualità e a rischio contenuto. Il fondo RAM European Equities Fund ha evidenziato una sottoperformance durante il mese, ma continuiamo a sovraperformare il mercato da inizio anno. Le maggiori perdite sono arrivate dalle nostre posizioni short, che hanno penalizzato in modo particolare la strategia RAM Long/Short European Equities Fund.

Focus su RAM Long/Short European Equities

Il fondo RAM Long/Short European Equities (Classe I-EUR) ha subito una perdita del -8,63%, che ci ha riportato al livello dello scorso giugno (dopo la prima rotazione di quest'anno).

Da marzo 2020, i lockdown nazionali hanno avuto pesanti ricadute su diversi settori (alberghi, servizi per il tempo libero, trasporti, compagnie aeree, ecc.). Queste imprese, caratterizzate da una dinamica negativa dei prezzi e degli utili, erano presenti soprattutto all’interno del nostro portafoglio short, che ha continuato a cavalcare il trend nella fase ascendente della seconda ondata. La prospettiva di un vaccino ha cambiato radicalmente e improvvisamente le aspettative degli investitori, provocando il giorno stesso rimbalzi superiori al 30% nei settori precedentemente più bersagliati.



Fonte: RAM AI, al 13.11.2020, Bloomberg

Le ingenti ricoperture del 9 novembre e dei giorni successivi non hanno fatto nient’altro che amplificare il fenomeno, come illustrato nel seguente grafico del mercato statunitense, in cui si vede una brusca diminuzione degli "short interest" (quantità di azioni vendute allo scoperto).

Prospettive future

Rimaniamo convinti che molte imprese siano ancora fragili e che le incertezze non siano purtroppo sparite. Molti settori sono ancora gravemente penalizzati dall'attuale ondata di Covid e dalle restrizioni che ne conseguono, senza che vi sia ancora una chiara visibilità sui tempi per una completa riapertura dell'economia grazie ai vaccini.

La solidità delle aziende che hanno guadagnato terreno nelle ultime settimane rischia di essere messa nuovamente alla prova con le ingenti esigenze di rifinanziamento ed il rapido accumulo di debiti che accrescono le probabilità di default nei prossimi trimestri.

La contrazione economica, che interessa attualmente molte economie sviluppate ed emergenti, comporta inoltre grandi rischi per le finanze pubbliche, e possiamo supporre che si manifesteranno ulteriori tensioni politiche e instabilità una volta che l'entità dei problemi fiscali di numerose economie si paleserà nel prossimo futuro.

In prospettiva, questa strategia può ancora rappresentare un'ottima fonte di diversificazione per i portafogli. Continuiamo a ravvisare un'ampia dispersione delle valutazioni nel mercato e una marcata asimmetria nelle valutazioni dei nostri portafogli long e short (cfr. sotto), da cui dovremmo trarre beneficio in un clima di avversione al rischio.


Fonte: RAM AI al 30/11/12, Bloomberg

Infine, alla luce delle nostre analisi precedenti, il team di ricerca ha lavorato a lungo per esaminare questo evento unico nel suo genere e per identificare i modi per ridurre il rischio di portafoglio al fine di limitare l'impatto di potenziali drawdown di questa portata in futuro.

Accedi direttamente agli ultimi commenti sui singoli fondi:

European Equities

Emerging Markets Equities

US Sustainable Alpha

Stable Climate Global Equities

Global Sustainable Income Equities

Long /Short European Equities Fund

Global Equities Sustainable Alpha

Long/Short Global Equities