Commenti

11 Giugno 2020

Emmanuel Hauptmann

RAM Active Investments  RAM (Lux) Systematic Funds - North American Equities Maxime Botti Partner & Senior Systematic Equity Fund Manage

Il fondo RAM (Lux) Systematic Funds - North American Equities Fund ha chiuso il mese in rialzo del 5,11%* (classe PI USD al netto delle commissioni), mentre l'indice MSCI North America TRN$ ha guadagnato il 5,05%.
A maggio è proseguito il forte rimbalzo delle azioni statunitensi.
Ad alimentare il sentiment positivo durante il mese è stato soprattutto l'ottimismo riguardo alla graduale riapertura dell'economia mondiale. Con la progressiva revoca delle restrizioni sugli assembramenti pubblici e l'autorizzazione concessa ai ristoranti e ai negozi di servire i clienti in numero limitato, si è registrato un aumento moderato dei nuovi casi confermati di coronavirus in alcuni Stati, ma in misura forse minore di quanto temuto.
Tuttavia, il rally è stato frenato alla fine del mese dalla notizia che il presidente Trump avrebbe tenuto una conferenza stampa sulla Cina, in un clima di apprensione per una nuova escalation delle tensioni commerciali tra Washington e Pechino.
D’altro canto, i dati economici statunitensi sembrano raccontare che il peggio sia alle spalle. Nonostante le richieste di sussidi di disoccupazione negli Stati Uniti rimangano disastrosamente elevate a circa 40 milioni (1 americano su 4), i mercati appaiono sempre più scollegati dalla realtà economica per colpa soprattutto degli interventi della Fed, il cui bilancio è cresciuto (da inizio marzo) del 70% a 7.100 miliardi di dollari.

Guardando ai risultati del fondo:

  • la nostra sovraperformance relativa è imputabile principalmente all'effetto positivo della selezione dei titoli nell'informatica (software di sistema e semiconduttori) e nella finanza (assicurazioni e servizi bancari diversificati) in Canada e negli Stati Uniti.
  • Un contributo favorevole è giunto anche dal sottopeso sul settore immobiliare.
  • Per contro, abbiamo subito perdite sulle posizioni nei beni di prima necessità, ben circoscritte nel comparto delle carni e degli alimenti confezionati.

*Fonte: RAM Active Investments