Commenti

15 Maggio 2020

Thomas de Saint-Seine

RAM Active Investments RAM (Lux) Systematic Funds -Emerging Markets Equities

Il fondo RAM (Lux) Systematic Funds – Emerging Markets Equities ha chiuso il mese in rialzo dell'11,22%* (classe Ip USD al netto delle commissioni), mentre l'indice MSCI Emerging Markets TRN$ ha guadagnato il 9,16%. Ad aprile, per contrastare le ricadute della pandemia di COVID-19, le Banche Centrali e le autorità politiche dei Paesi in via di Sviluppo hanno continuato a sostenere le economie sottostanti, con rispettivamente ulteriori tagli ai tassi d'interesse e misure di sostegno economico. Tali interventi, uniti ad un miglioramento del sentiment degli investitori, hanno favorito un rimbalzo dei mercati. Nonostante il rallentamento del commercio mondiale, che si prevede possa crollare del 30% circa nel corso dell’anno, e il maggior calo mensile delle quotazioni petrolifere mai registrato nella storia, i mercati hanno continuato a beneficiare del supporto delle Banche Centrali; i tagli dei tassi delle Banche Centrali di Sudafrica e Turchia hanno favorito inoltre il deprezzamento delle valute, a nuovi minimi rispetto al dollaro. Con la graduale riapertura della Cina, nel primo trimestre il PIL reale ha subito una contrazione del 6,8% su base annua; tuttavia ciò che fa ben sperare è che da marzo si registra una ripresa della produzione, delle vendite al dettaglio e degli investimenti. Anche la Corea del Sud ha archiviato un mese molto favorevole, grazie al contenimento dei contagi. Aprile ha visto inoltre un ritorno di interesse per i segmenti Value e Small Cap, i principali driver della nostra significativa sovraperformance.

Dal punto di vista delle strategie:

  • importanti contributi sono giunti anche dalle strategie Momentum e Machine Learning,
  • mentre in questa fase, quelle Defensive/Low Vol hanno segnato il passo.
  • Guardando alla capitalizzazione di mercato, i nostri modelli hanno sovraperformato in tutti i segmenti, ma la maggior parte dell'alfa è stata generata nell'universo Small Cap, che ad aprile ha dato prova di grande dinamicità, segnando auspicabilmente l'inizio di una più generale ripresa dopo anni di sottoperformance delle società a bassa capitalizzazione.

A livello geografico:

  • le selezioni in Cina (informatica e finanza), Taiwan e Corea del Sud hanno dato il maggior contributo alla performance mensile,
  • mentre l'India ha pesato sul risultato.

In termini settoriali:

  • le posizioni nell'informatica e nella finanza hanno generato un alfa elevato, con un apporto alla performance imputabile anche ai titoli dei beni voluttuari.

Con le strategie Value/Machine Learning focalizzate sulla ricerca di titoli a valutazioni interessanti e Momentum/Low Risk caratterizzate da un posizionamento sempre più difensivo, siamo convinti di poter beneficiare dell'attuale dispersione sui mercati.

Fonte: RAM Active Investments