Commenti

6 Dicembre 2019

Emmanuel Hauptmann

RAM Active Investments  RAM (Lux) Systematic Funds - North American Equities Maxime Botti Partner & Senior Systematic Equity Fund Manage

Il RAM (Lux) Systematic Funds - North American Equities Fund ha chiuso il periodo in rialzo del 4,11%* (classe PI USD al netto delle commissioni), sovraperformando l'indice MSCI North America TRN$, che ha guadagnato il 3,63%. I mercati si sono trovati nuovamente in balia del sentiment relativo all'ultimo accordo commerciale sino-statunitense. Gli investitori rimangono assetati di indicazioni riguardo ai progressi sul perfezionamento di un cosiddetto "accordo commerciale di fase uno", con i mercati in modalità attendista nell'attesa di un'eventuale conferma. I negoziati su questo accordo di fase uno sono stati portati avanti tramite telefonate e riunioni; il presidente Trump ha annunciato che i due paesi sono "a un passo da un accordo molto importante" e che i colloqui procedono "molto bene". Ciò è bastato in apparenza a provocare la reazione positiva dei mercati, che sono stati nel complesso galvanizzati da questa notizia. L'attuale narrazione suggerisce un quadro complessivamente favorevole per i mercati azionari nazionali, in quanto la decisione della Federal Reserve di effettuare tre tagli dei tassi d'interesse ha contribuito a evitare una recessione incipiente. Con un tempismo perfetto, l'indice S&P 500 ha toccato un nuovo massimo storico, registrando la migliore performance mensile da giugno e confermando il clima di generale ottimismo. La sovraperformance del Fondo è imputabile sia alle posizioni canadesi che a quelle statunitensi. A livello settoriale il risultato relativo è da ricondurre principalmente ai comparti ciclici, come beni voluttuari e immobiliare. Nel primo, contributi positivi sono giunti da grandi magazzini e ristoranti, mentre nel secondo abbiamo beneficiato dell'ampio sottopeso sui REIT specializzati.

*Fonte: RAM Active Investments